Partecipa al Tweetstorm

Il Ministero dell’Agricoltura insieme alle associazioni di produttori di pesce (API) e di molluschi (AMA), hanno sviluppato una certificazione che permette di etichettare i prodotti ittici da “Acquacoltura Sostenibile”.

Ma in questa certificazione NON si affrontano le principali criticità delle condizioni di allevamento dei pesci. PARTECIPA ORA e chiediamo che prendano in considerazione anche i pesci.

Ti basterà cliccare i link e twittare:

TWEET 1

TWEET 2

TWEET 3

TWEET 4

TWEET 5

TWEET 6

TWEET 7

TWEET 8

TWEET 9

TWEET 10

primi dieci fatti!

TWEET 11

TWEET 12

TWEET 13

TWEET 14

TWEET 15

Se non dovessero funzionare gli automation puoi copiare e incollare i testi e farli manualmente.

TWEET 1

La vostra certificazione “Acquacoltura Sostenibile” non tiene conto delle principali criticità dell’allevamento dei pesci: vi chiediamo di ascoltare le nostre richieste @APIOfficial1. #AcquacolturaINsostenibile

TWEET 2

La sofferenza degli animali marini è spesso sottovalutata, ma molti studi hanno ribadito che provano dolore. @APIOfficial1 ascoltate le nostre richieste di integrare nel vostro disciplinare le modifiche proposte #AcquacolturaINsostenibile https://www.essereanimali.org/acquacoltura-insostenibile-agisci/

TWEET 3

Nella certificazione “Acquacoltura Sostenibile” NON si affrontano le principali criticità delle condizioni di allevamento dei pesci. Chiediamo vengano integrate le nostre richieste @APIOfficial1 @SocialMasaf. #AcquacolturaINsostenibile https://www.essereanimali.org/acquacoltura-insostenibile-agisci/

TWEET 4

 #AcquacolturaINsostenibile @APIOfficial1 @SocialMasaf chiediamo che nel disciplinare da voi sviluppato venga inserito:
– una definizione chiara di benessere animale

– obbligo di stordimento efficace

– densità massime e qualità dell’acqua nelle gabbie di mare e terra

TWEET 5

La vostra certificazione non tiene conto delle principali criticità dell’allevamento dei pesci: è una certificazione ingannevole @APIOfficial1. #AcquacolturaINsostenibile

TWEET 6

Morte per soffocamento, sovraffollamento, bisogni negati: nella vostra certificazione non si tengono conto delle principali criticità dell’allevamento dei pesci. @APIOfficial1 ascoltate le nostre richieste. #AcquacolturaINsostenibile

TWEET 7

La certificazione “Acquacoltura Sostenibile” fa più volte riferimento al benessere animale, ma mancano i criteri che servirebbero per eliminare le principali cause di sofferenza per i pesci negli allevamenti. @APIOfficial1 @SocialMasaf #AcquacolturaINsostenibile

TWEET 8

Allevare animali in condizione di sovraffollamento per cui non è previsto nemmeno uno stordimento efficace non può essere certificato con l’etichetta “Acquacoltura Sostenibile” @APIOfficial1. #AcquacolturaINsostenibile

TWEET 9

La maggior parte dei pesci allevati in Italia è soggetta a pratiche di abbattimento non efficaci: possono trascorrere fino a 40 minuti prima che perdano coscienza. @APIOfficial1 @SocialMasaf #AcquacolturaINsostenibile

TWEET 10

Oltre il 50% dei prodotti ittici consumati proviene da allevamenti: da vasche sovraffollate o reti in mare aperto dove vengono stipati per l’ingrasso. @APIOfficial1 integrate nel vostro disciplinare le nostre richieste. #AcquacolturaINsostenibile https://www.essereanimali.org/acquacoltura-insostenibile-agisci/

TWEET 11

Spigole e orate sono comunemente stordite in miscele di ghiaccio e acqua: oltre 40 minuti di agonia non possono essere certificate con l’etichetta “Acquacoltura Sostenibile”. @APIOfficial1 ascoltate le nostre richieste #AcquacolturaINsostenibile

TWEET 12

L’OIE riconosce i pesci come esseri senzienti. @APIOfficial1 prendete in considerazione di integrare nel disciplinare le nostre richieste per migliorare le condizioni dei pesci allevati. #AcquacolturaINsostenibile https://www.essereanimali.org/acquacoltura-insostenibile-agisci/

TWEET 13

🐟🐟🐟🐟🐟🐟🐟🐟🐟🐟🐟🐟🐟🐟🐟🐟@APIOfficial1 ascoltate le nostre richieste e di integrare nel vostro disciplinare le modifiche proposte. #AcquacolturaINsostenibile https://www.essereanimali.org/acquacoltura-insostenibile-agisci/

TWEET 14

La certificazione “Acquacoltura Sostenibile” non tiene conto delle principali criticità dell’allevamento dei pesci: vi chiediamo di ascoltare le nostre richieste @APIOfficial1. #AcquacolturaINsostenibile https://www.essereanimali.org/acquacoltura-insostenibile-agisci/

TWEET 15

La certificazione Acquacoltura Sostenibile non fornisce una definizione di benessere animale né menziona criteri chiari per eliminare le principali cause di sofferenza per i pesci negli allevamenti. @APIOfficial1 non può essere sostenibile. #AcquacolturaINsostenibile


Fai una donazione
per difendere gli animali

Per:

Se hai dubbi o problemi nella donazione scrivici.

Questo campo è obbligatorio!
Inserire almeno %s caratteri!
Non inserire più di %s caratteri!
Inserisci una data valida!
Inserisci un numero di telefono valido!
Inserisci un CAP valido!
Inserisci un codice fiscale valido!
Inserisci una partita IVA valida!
Devi accettare la normativa sulla privacy!
Si è verificato un errore! Ricontrolla i campi.
Utilizza un Nickname valido!
Password non valida!
• almeno 1 carattere speciale (-_@#$%)
• almeno 1 numero
• almeno 1 carattere maiuscolo
• almeno 1 carattere minuscolo
• lunga almeno 6 caratteri
• più corta di 20 caratteri
Le due password inserite non coincidono!
Non valida!
Non valida!
Ok!
Controlla l'email!
Utente non attivato! Clicca nel link di conferma che ti è stato inviato via email!
Mmm... sicuro di quello che fai?
Sei già nella newsletter di Essere Animali!
Si è verificato un errore!

IL TUO 5×1000
A ESSERE ANIMALI PUÒ APRIRE QUESTA GABBIA

DONA IL 5×1000
A ESSERE ANIMALI

Sostienici a costo zero. Usa il codice fiscale:
976 762 00 153

Scopri come
Chiudi