Queste terribili immagini documentano il primo giorno di vita dei pulcini che saranno allevati come polli da carne.

Un’infiltrata di Essere Animali ha lavorato per diversi mesi nell’incubatoio di una delle maggiori aziende italiane e ha filmato per la prima volta il trattamento che subiscono questi fragili animali: ammassati e schiacciati su nastri trasportatori, maneggiati come oggetti, tritati vivi se malati o feriti. Un sistema brutale, necessario solo per consentire gli attuali consumi di carne, per cui ogni anno sono fatti nascere e poi uccisi oltre 500 milioni di polli!

E qui entri in gioco tu, aiutaci a salvare i pulcini da questo incubo.

83825 persone hanno già firmato!

Leggi il testo della petizione

Essere Animali ha diffuso per la prima volta in Italia un video realizzato all’interno di un incubatoio, dove nascono i pulcini che saranno poi allevati come polli da carne. Un’infiltrata dell’associazione, assunta diversi mesi del 2017 in una grande azienda italiana, ha filmato con una telecamera nascosta il primo giorno di vita di questi piccoli animali.

Nonostante siano appena nati non sono con la loro mamma, ma sopra rulli industriali in cui possono rimanere incastrati con le loro fragili zampe. I ritmi di lavoro sono così incessanti che gli operatori sono costretti a trattarli come se fossero oggetti e quelli malati o feriti sono tritati vivi.
Sembra un incubo ma è la realtà per oltre 500 milioni di pulcini ogni anno!

Noi crediamo che un cambiamento sia possibile, perché questo sistema è necessario solo per sostenere gli attuali consumi di carne, tali anche grazie alla politiche intraprese negli anni dalle Istituzioni per incentivare la produzione di carne a basso costo.

Se da un lato queste immagini devono farci riflettere sulle nostre scelte alimentari, dall’altro possiamo passare all’azione firmando la petizione, per chiedere al Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali che i soldi pubblici non siano più utilizzati per sostenere l’industria della carne.


su Change.org

Ambra
la nostra infiltrata
Non dimenticherò mai gli odori, il rumore assordante di quella vera e propria fabbrica, la sofferenza inascoltata dei pulcini, mentre cercavano una salvezza impossibile. Ho dovuto toccarli, strattonarli, trattarli come merce senza mai rompere la barriera che ci separava mentre la mia empatia urlava.
In quel sistema la loro vita non vale nulla. Ma so che al di fuori, chi vedrà questo video troverà inaccettabile quanto accade a milioni di pulcini.
Io ce l’ho messa tutta per filmare quell’orrore, adesso mi serve il tuo aiuto per farlo vedere a più persone possibili.

Un incubo per i pulcini

Pulcini trattati senza nessuna attenzione

Piccoli animali appena nati vengono maneggiati in modo violento dagli operatori, scaraventati su rulli che li trasportano ammassati l'uno sull'altro.

Feriti
e non curati

La velocità della catena di produzione non tiene conto della fragilità dei pulcini che si feriscono e muoiono a centinaia ogni giorno.

Tritati
vivi

I pulcini più deboli, malformati o quelli feriti vengono tritati in un maceratore ancora coscienti.

I pulcini meritano l'amore
della loro madre

Le galline dedicano molta cura nel costruire il nido, per creare un ambiente caldo, accogliente e sicuro per i propri piccoli.
La chioccia durante la cova comunica con i suoi pulcini quando sono ancora all’interno dell’uovo e i piccoli rispondono con dei pigolii al suono della sua voce.
Una volta nati la riconosceranno e vivranno a stretto contatto fino a un mese e mezzo di età.

I pulcini appena nati hanno dimostrato di saper contare fino a 4, cosa che non è proprio da tutti i cuccioli... umani compresi!

Cambia per cambiare

Prova le alternative vegetali al pollo: più buone e più etiche

Nuggets Valsoia

Sono presenti in tutti i supermercati, scaldati in padella sono una buonissima alternativa vegetale.

Wurstel Wheaty

Sono di seitan e sono davvero ottimi così al naturale o scottati in padella, si trovano nei negozi di alimentazione biologica.

Wurstel Taifun

Questa alternativa ai classici würstel di pollo è a base di tofu. Sono buonissimi e acquistabili nei negozi di alimentazione biologica.

Cotoletta Quorn

Da poco in commercio anche in Italia, i prodotti Quorn sono reperibili nel reparto freezer di diverse catene di supermercati.

Wurstel Natura nuova

Sono di farro e soia e si saltano in padella o sulla piastra. Sono ottimi con la senape e li puoi trovare nel reparto frigo delle più grandi catene di supermercati.

Nuggets My best Veggie

La Lidl ha ampliato il proprio assortimento di alternative vegetali inserendo anche i nuggets. Li trovi nel reparto frigo assieme a tantissimi altri prodotti veg.

Cordon Bleu Kio Ene

Questa buonissima alternativa veg è reperibile in moltissimi supermercati della grande distribuzione. Molti altri prodotti veg della stessa marca si trovano nel reparto freezer.

Cotoletta Esselunga

Anche Esselunga ha fatto la propria linea di prodotti vegetali. La cotoletta la trovi nel reparto freezer, è davvero gustosa ed economica: un ottimo sostituto della carne.

Nuggets Coop

La linea Vivi Verde è della Coop nel suo assortimento ha tantissimi prodotti vegetali. I nuggets a base di soia sono buonissimi scaldati in padella, da mangiare anche come snack.

Crocchette agli spinaci Conad

Scaldati con un po’ di olio sono buoni e saporiti pieni di verdure, li trovi nel reparto frigo dei supermercati Conad.

Cotoletta di lupino Bio Appetì

Il lupino è un ottimo sostituito della carne, è molto proteico e gustoso. Queste cotolette le trovi nei più comuni supermercati.
 

Mostriamo al mondo la realtà, aiutaci!

Grazie al nostro Team Investigativo milioni di persone scoprono gli abusi e le crudeltà negli allevamenti e macelli. Un lavoro che salva gli animali e ha bisogno del tuo sostegno.