NO alla riapertura del Delfinario di Rimini

Essere Animali e Basta Delfinari vi invitano a Rimini per una mobilitazione con cui dire un fermo NO alla riapertura del delfinario. Che sia con delfini o altri animali sempre una prigione rimane e non deve aprire!

➜ Nel settembre 2013 il Corpo Forestale dello Stato ha predisposto, con un’operazione prima in Europa, il sequestro dei quattro delfini rinchiusi nelle vasche del delfinario di Rimini. Otto mesi dopo il Ministero dell’Ambiente ha negato all’azienda la licenza di giardino zoologico, confermando il mancato rispetto dei requisiti previsti dalla normativa, carenze nella struttura e nelle condizioni di detenzione, salute e igiene degli animali.

Oggi però si prospetta il rischio che il delfinario possa ottenere autorizzazione dal Comune di Rimini sotto il profilo di “spettacolo itinerante”. Tale permesso, attribuito con un raggiro sia ai circhi ma anche a tante strutture stabili che detengono animali per l’intrattenimento, consentirebbe all’azienda di esibire altre specie esotiche come foche, otarie e leoni marini.

Non possiamo permettere un tale imbroglio burocratico, il patimento e la prigionia delle altre specie non possono essere né un divertimento né un modo di ricavare profitto. Esistono altre potenzialità nel settore dell’intrattenimento turistico come alternativa a questo sfruttamento.

Rimini e il suo Delfinario non sono solo una vicenda locale e del momento, questa manifestazione è anche l’opportunità di lanciare un chiaro messaggio per la chiusura di tutti i delfinari e i parchi acquatici in Italia.

➜ SABATO 21 scendi in piazza con noi, diciamo il nostro NO alla riapertura del delfinario di Rimini. Vogliamo che il sindaco Andrea Gnassi esca dal proprio silenzio e metta la parola fine su questa vicenda e non permetta ennesime sofferenze nei confronti degli animali.

APPUNTAMENTO ore 16.00, davanti al delfinario di Rimini sul Lungomare Claudio Tintori.
➜ Forniremo a ogni attivista il materiale necessario per partecipare.
NON MANCARE!