Diciamo no a una etichettatura ingannevole! Scrivi una mail ai ministri


Lo scorso ottobre insieme ad altre 13 organizzazioni per i diritti animali abbiamo lanciato la coalizione #BugieInEtichetta per fermare una etichettatura ingannevole sul “benessere animale”, che introdurrebbe un nuovo sistema volontario di certificazione “Sistema Qualità Nazionale Benessere Animale” (SQNBA).

Chiediamo al Ministro della Salute Roberto Speranza, responsabile per il benessere animale, e al Ministro delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli, responsabile della qualità del Made in Italy, di non approvare l’attuale schema di decreto che prevederebbe di etichettare come “benessere animale” anche prodotti provenienti da allevamenti intensivi. Se venisse approvata sarebbe un vero danno per gli animali e un inganno verso i consumatori.


Fai sentire anche la tua voce e manda subito una mail, clicca il link qui sotto e invia.

INVIA LA MAIL

Se l’invio automatico non dovesse funzionare dal tuo dispositivo ti scrivo per sicurezza i destinatari e il testo per inviarlo manualmente, ovviamente puoi modificare il testo e l’oggetto come preferisci:

DESTINATARI:
a: segreteriaministro@sanita.it, segretariato.generale@sanita.it, ministro@politicheagricole.it, urp@politicheagricole.it
cc: campagne@essereanimali.org

OGGETTO:
Non approvate un’etichettatura ingannevole!

TESTO:
Gentilissimi,

mi permetto di scrivervi perché ho saputo che i Ministeri delle Politiche Agricole e della Salute hanno elaborato una certificazione che permetterebbe di definire benessere animale anche prodotti che provengono da allevamenti in cui gli animali sono costretti in condizioni misere.

Questa nuovo sistema di etichettatura non tutela né i cittadini né gli animali, per questo ci rivolgiamo a voi per incoraggiarvi a intraprendere una revisione urgente proponendo una certificazione che favorisca davvero la transizione ecologica e dia informazioni chiare e trasparenti in etichetta per i consumatori.

Con la proposta attuale continuerà a essere finanziato chi alleva intensivamente con standard ancora troppo bassi per garantire davvero un benessere animale reale ed è davvero inaccettabile.

Scegliere di continuare sulla strada di questa certificazione così opaca e ingiusta non renderebbe inoltre possibile per i consumatori conoscere in modo chiaro e trasparente la classificazione degli allevamenti e le reali condizioni degli animali nel sistema di produzione attuale.

Senza gli adeguati cambiamenti, questo sistema di etichettatura diventerebbe solo un modo per impedire standard più adeguati per gli animali e per garantire invece a tutti i produttori fondi pubblici e fondi europei, anche quando il loro comportamento non rispetta le disposizioni comunitarie e indipendentemente dalla reale condizione degli animali allevati nei loro stabilimenti.

Vi chiediamo di schierarvi dalla parte dei cittadini e di non approvare una certificazione ingannevole che non tutela né i consumatori né gli animali.

Fai una donazione
per difendere gli animali

Per:

Se hai dubbi o problemi nella donazione scrivici.

Questo campo è obbligatorio!
Inserire almeno %s caratteri!
Non inserire più di %s caratteri!
Inserisci una data valida!
Inserisci un numero di telefono valido!
Inserisci un CAP valido!
Inserisci un codice fiscale valido!
Inserisci una partita IVA valida!
Devi accettare la normativa sulla privacy!
Si è verificato un errore! Ricontrolla i campi.
Utilizza un Nickname valido!
Password non valida!
• almeno 1 carattere speciale (-_@#$%)
• almeno 1 numero
• almeno 1 carattere maiuscolo
• almeno 1 carattere minuscolo
• lunga almeno 6 caratteri
• più corta di 20 caratteri
Le due password inserite non coincidono!
Non valida!
Non valida!
Ok!
Controlla l'email!
Utente non attivato! Clicca nel link di conferma che ti è stato inviato via email!
Mmm... sicuro di quello che fai?
Sei già nella newsletter di Essere Animali!
Si è verificato un errore!

CON IL 5×1000
IL SUO FUTURO LO SCEGLI TU

DONA IL 5×1000
A ESSERE ANIMALI

Sostienici a costo zero. Usa il codice fiscale:
976 762 00 153

Scopri come
Chiudi