Chiudiamo gli allevamenti di visoni: invia una mail subito!

Agisci subito in difesa dei visoni e invia una mail ai politici per abolire una volta per tutte l’allevamento di animali per farne pellicce. È ora di chiudere subito queste strutture! In Italia circa 60.000 visoni vengono uccisi in camere a gas, molti Paesi europei li stanno vietando, vogliamo che anche l’Italia segua questo esempio.
Manda subito una mail, clicca il link qui sotto e invia.

INVIA LA MAIL

Se non dovessi riuscire a inviare la mail tramite link puoi farlo manualmente.

DESTINATARI:
a:
presidente@pec.governo.it, segreteria.ministro@minambiente.it, ministro@politicheagricole.it, segreteriaministro@sanita.it, relazioniesterneministro@lavoro.gov.it
ccn:
campagne@essereanimali.org

OGGETTO:
allevamenti di visoni

TESTO:
Onorevole Presidente del Consiglio,
Onorevoli Ministri,
mi rivolgo a Voi con urgenza, chiedendo di vietare in Italia la produzione di pellicce e chiudere per sempre gli ultimi allevamenti di visoni ancora attivi.I casi di visoni positivi al coronavirus in diversi Paesi, tra cui l’Italia, e il successivo passaggio del virus mutato dagli animali all’essere umano, impongono un intervento immediato.

Diverse indagini realizzate dall’organizzazione Essere Animali, oltre a documentare evidenti problematiche al benessere animale, con la presenza di visoni morti, feriti o con comportamenti stereotipati, hanno infatti mostrato una gestione degli allevamenti che contribuisce inevitabilmente alla diffusione del coronavirus, con animali rinchiusi in piccole gabbie ravvicinate, in una situazione di estrema promiscuità.Le motivazioni di carattere etico e sanitario non solo le uniche ragioni che ci spingono a chiedere un divieto di produzione di pellicce.

La presenza di allevamenti con animali alloctoni, predatori carnivori e con una grande capacità di adattamento al nostro territorio, può causare problemi alla nostra biodiversità. Si tratta inoltre di una tipologia di allevamento ampiamente osteggiata dagli italiani, basti pensare che gli ultimi allevamenti che hanno provato a insediarsi nel nostro Paese sono stati ampiamente contrastati dalla nascita di comitati di cittadini locali.Per tutti questi motivi, molti Paesi dell’Unione Europea hanno già vietato l’allevamento di animali da pelliccia, indipendentemente dal numero delle strutture presenti, dando così priorità alla salute degli esseri umani e alle preoccupazioni sul benessere degli animali.

Occorre subito un segnale simile anche in Italia, altrimenti ad essere difesi non sono i nostri interessi, ma quelli dell’industria della pelliccia.

Fai una donazione
per difendere gli animali

Per:

Se hai dubbi o problemi nella donazione scrivici.

Questo campo è obbligatorio!
Inserire almeno %s caratteri!
Non inserire più di %s caratteri!
Inserisci una data valida!
Inserisci un numero di telefono valido!
Inserisci un CAP valido!
Inserisci un codice fiscale valido!
Inserisci una partita IVA valida!
Devi accettare la normativa sulla privacy!
Si è verificato un errore! Ricontrolla i campi.
Utilizza un Nickname valido!
Password non valida!
• almeno 1 carattere speciale (-_@#$%)
• almeno 1 numero
• almeno 1 carattere maiuscolo
• almeno 1 carattere minuscolo
• lunga almeno 6 caratteri
• più corta di 20 caratteri
Le due password inserite non coincidono!
Non valida!
Non valida!
Ok!
Controlla l'email!
Utente non attivato! Clicca nel link di conferma che ti è stato inviato via email!
Mmm... sicuro di quello che fai?
Sei già nella newsletter di Essere Animali!
Si è verificato un errore!