A Pasqua
interrompiamo le tradizioni
non mangiamo
gli agnelli

Partecipa alla campagna

Ogni anno in Italia sono macellati oltre 2 milioni di agnelli, 375 mila solo a ridosso delle festività pasquali.
Gli agnelli vengono strappati alla madre quando hanno un solo mese di vita e sono uccisi per la loro carne, perché mangiarla è ancora considerata una tradizione. La loro sofferenza è indubbia, ma le nostre scelte invece possono essere messe in discussione.

Agnelli
uccisi ogni anno

In Italia dal 2010 al 2016 le macellazioni di agnelli sono diminuite quasi del 50%, ma da allora sono stabili.

Andamento macellazioni agnelli
Istat 2021

La crudeltà dietro la produzione di carne di agnello

Strappati alla madre da cuccioli

Il mercato richiede agnelli molto giovani per la tenerezza delle loro carni. Ecco perché questi cuccioli vengono separati brutalmente dalle loro madri quando hanno circa un mese di vita e sono macellati quando raggiungono 10/12 chili di peso.

Appesi alle zampe per pesarli

Prima di essere trasportati dall’allevamento al macello, gli agnelli sono sottoposti alla pesatura. Nelle nostre indagini abbiamo documentato animali rimasti appesi per le zampe anche una decina di minuti. Questa pratica, per quanto diffusa, è illegale perché causa dolore e stress.

Immagini forti clicca per guardare

Stordimenti inefficaci

Scarsa formazione degli operai e alti ritmi di produzione fanno sì che le operazioni di stordimento degli agnelli sono inefficaci, perché realizzate in modo grossolano. Nelle nostre numerose indagini abbiamo documentato molti agnelli macellati senza uno stordimento adeguato: ciò vuol dire che subiscono il taglio della gola quando sono ancora coscienti.

Immagini forti clicca per guardare

Agnelli macellati in gruppo

Dalle Marche alla Sardegna più volte abbiamo filmato agnelli che durante le fasi di macellazione assistono impauriti all’uccisione dei propri simili. È una procedura irregolare, fatta per velocizzare il processo produttivo nel periodo delle festività, quando la richiesta di carne aumenta.

Importazione
di agnelli

1 agnello su 3 di quelli macellati in Italia proviene dall’estero: nel 2021 sono stati 658.144. Prima di essere uccisi sono sottoposti a viaggi estenuanti che durano anche 30 ore.

Ore di trasporto dalle principali nazioni da cui l’Italia importa agnelli vivi
Elaborazione da dati Eurostat 2021

Mettici la faccia e partecipa alla campagna

Scarica la grafica, aprila da smartphone, computer oppure stampala.
Scattati una foto e pubblica sui tuoi social.
Usa l’hashtag #IoNonLoMangio e tagga @essereanimali

SCARICA ORA

TUTTI GLI ANIMALI MACELLATI SONO CUCCIOLI

Cambiamo il mondo per gli animali, aiutaci!

Le nostre campagne e vittorie sono possibili grazie al tuo sostegno. Ogni donazione è fondamentale per continuare a difendere gli animali.

Dona ora

Fai una donazione
per difendere gli animali

Per:

Se hai dubbi o problemi nella donazione scrivici.

Questo campo è obbligatorio!
Inserire almeno %s caratteri!
Non inserire più di %s caratteri!
Inserisci una data valida!
Inserisci un numero di telefono valido!
Inserisci un CAP valido!
Inserisci un codice fiscale valido!
Inserisci una partita IVA valida!
Devi accettare la normativa sulla privacy!
Si è verificato un errore! Ricontrolla i campi.
Utilizza un Nickname valido!
Password non valida!
• almeno 1 carattere speciale (-_@#$%)
• almeno 1 numero
• almeno 1 carattere maiuscolo
• almeno 1 carattere minuscolo
• lunga almeno 6 caratteri
• più corta di 20 caratteri
Le due password inserite non coincidono!
Non valida!
Non valida!
Ok!
Controlla l'email!
Utente non attivato! Clicca nel link di conferma che ti è stato inviato via email!
Mmm... sicuro di quello che fai?
Sei già nella newsletter di Essere Animali!
Si è verificato un errore!

CON IL 5×1000
IL SUO FUTURO LO SCEGLI TU

DONA IL 5×1000
A ESSERE ANIMALI

Sostienici a costo zero. Usa il codice fiscale:
976 762 00 153

Scopri come
Chiudi