Nuova indagine in due allevamenti di un fornitore di Lidl in Germania

© Equalia/Essere Animali

Stai leggendo:

Nuova indagine in due allevamenti di un fornitore di Lidl in Germania


Ti interessa l'articolo?

Iscriviti

Brenda Ferretti
Campaigns manager

Nuovo scandalo Lidl in Germania: oggi diffondiamo un’indagine in due diversi allevamenti di polli per la produzione di carne che riforniscono la grande catena di supermercati.

Pulcini appena nati gettati a terra con violenza, deformità e cannibalismo sono alcune delle irregolarità che sono emerse da questa nuova investigazione.

Guarda l’indagine

Le problematiche documentate

Le immagini raccolte dall’organizzazione Equalia mostrano pulcini di appena un giorno che vengono gettati a terra in modo violento, con il rischio di causare fratture ossee.

Gli animali vivono in un ambiente con sporcizia e carcasse in decomposizione. Si tratta di polli da carne selezionati geneticamente per ottenere un tasso di crescita anormale, quattro volte superiore a quello naturale per il loro organismo. Molti presentano deformità o hanno una torsione innaturale del collo, altri non riescono a reggersi in piedi o a camminare a causa delle zampe slogate.

© Equalia/Essere Animali

Sono presenti inoltre diversi cadaveri in vari stadi di decomposizione, un forte indizio di pratiche di gestione scorrette. Questo si somma alle inappropriate modalità di trattamento degli animali malati, maneggiati brutalmente dal personale fino a provocarne il decesso, metodi in contrasto con le linee guida sul benessere degli animali.

Infine in uno dei due allevamenti si vedono come i lavoratori prendono a calci e lanciano i polli, comportamenti denunciati alle autorità tedesche dall’organizzazione spagnola Equalia per presunto maltrattamento di animali.

#LidlChickeScandal: La nostra campagna verso Lidl

Questa è la sesta di una serie di scioccanti indagini collegate a Lidl in Europa, che mostrano come le problematiche documentate non sono eccezioni, ma la normalità. Peccato che il colosso dei supermercati non ha ancora preso una posizione.

Per questo, insieme ad altre 20 organizzazioni della coalizione Open Wing Alliance, chiediamo un’immediata revisione degli standard di allevamento per i polli allevati per la produzione di carne in tutta la filiera di approvvigionamento di Lidl attraverso l’adesione allo European Chicken Commitment (ECC). Questo impegno permetterà di migliorare le condizioni di questi animali ed eliminare le pratiche più crudeli.

Una mappa con tutti i Paesi in cui sono state realizzate le investigazioni negli allevamenti fornitori di Lidl finora.
© Essere Animali

Firma la petizione contro le crudeltà sui polli

Abbiamo raccolto oltre mezzo milione di firme in tutta Europa per chiedere urgentemente a Lidl. Il tuo aiuto è fondamentale per fermare la sofferenza dei polli: chiedi a Lidl di prendere un impegno firmando ora la petizione e iscriviti al nostro Action Center per partecipare alle prossime azioni.


Ti piace questo articolo?

Supporta Essere Animali con una piccola donazione

160 persone hanno donato €2. Tanti piccoli aiuti possono fare la differenza.

Dona 2€
al mese

Fai ancora di più

Grazie!
Con te siamo a
0 firme

Salta questo step

Fai una microdonazione a Essere Animali

Per:

Con una donazione di 2€ al mese puoi fare tanto

Se hai dubbi o problemi nella donazione scrivici.

Questo campo è obbligatorio!
Inserire almeno %s caratteri!
Non inserire più di %s caratteri!
Inserisci una data valida!
Inserisci un numero di telefono valido!
Inserisci un CAP valido!
Inserisci un codice fiscale valido!
Inserisci una partita IVA valida!
Devi accettare la normativa sulla privacy!
Si è verificato un errore! Ricontrolla i campi.
Utilizza un Nickname valido!
Password non valida!
• almeno 1 carattere speciale (-_@#$%)
• almeno 1 numero
• almeno 1 carattere maiuscolo
• almeno 1 carattere minuscolo
• lunga almeno 6 caratteri
• più corta di 20 caratteri
Le due password inserite non coincidono!
Non valida!
Non valida!
Ok!
Controlla l'email!
Utente non attivato! Clicca nel link di conferma che ti è stato inviato via email!
Mmm... sicuro di quello che fai?
Sei già nella newsletter di Essere Animali!
Si è verificato un errore!

IL TUO 5×1000
A ESSERE ANIMALI PUÒ APRIRE QUESTA GABBIA

DONA IL 5×1000
A ESSERE ANIMALI

Sostienici a costo zero. Usa il codice fiscale:
976 762 00 153

Scopri come
Chiudi