Valentina Taglietti
Food Policy Manager

Alstom Italia, l’azienda leader nella mobilità sostenibile in Italia e nel mondo, è l’ultima di una lunga lista di aziende che hanno puntato su MenoPerPiù per rinnovare i menù delle mense in chiave sostenibile. 

Settembre è il mese ideale per i cambiamenti, anche a tavola. L’ottima e prolungata collaborazione tra Alstom Italia e il nostro progetto MenoPerPiù ha portato al lancio del nuovo menù mensile arricchito con 40 proposte originali, fresche, colorate e vegetali, ma soprattutto buonissime.

Mercoledì 14 settembre è stato servito in anteprima un menù speciale completamente vegetale per permettere la degustazione dei nuovi piatti green, e dai giorni seguenti ha preso il via la nuova formula per il pranzo.

© Essere Animali

Il sondaggio condotto tra i dipendenti segnala che 9 su 10 vorrebbero che questi piatti venissero riproposti in futuro, a conferma del crescente interesse del pubblico verso piatti non solo gustosi, ma anche sostenibili dal punto di vista ambientale e inclusivi verso chi ha restrizioni alimentari per scelta o necessità.

D’ora in avanti le circa 300 persone che usufruiscono della mensa di Alstom a Sesto di Sesto San Giovanni (MI) troveranno ogni giorno un primo e un secondo plant-based, preparati con ingredienti interamente vegetali, di stagione e a basso impatto ambientale

Com’è nata la partnership tra Alstom e MenoPerPiù

Alstom in Italia conta più di 3.700 dipendenti. La collaborazione di oltre due anni e mezzo, nata durante la pandemia, ci ha permesso di raggiungere migliaia di lavoratori e lavoratrici con le nostre attività di educazione e divulgazione per sensibilizzare sul rapporto tra alimentazione, salute e sostenibilità ambientale. 

Questo ha convinto Alstom nel 2023 a fare un passo ulteriore, chiedendoci un aiuto per intervenire nella mensa di uno dei suoi stabilimenti italiani e portare un cambiamento tangibile in ciò che viene consumato in pausa pranzo. 

Durante il pranzo di inaugurazione il personale ha potuto avere informazioni sui vantaggi dell’alimentazione veg
© Essere Animali

Nei mesi precedenti abbiamo formato il personale di cucina, sia dal punto di vista teorico che pratico, con il fondamentale supporto del nostro chef Emanuele Giorgione. Abbiamo fornito all’azienda ricette, procedimenti e proiezioni sul food cost di tutte le nuove preparazioni sostenibili, sviluppate su misura delle esigenze tecnico-produttive e organizzative dell’azienda di ristorazione Camst.

Un’alleanza che fa bene alla salute, al Pianeta e agli animali

L’alimentazione vegetale, dopotutto, rappresenta una soluzione vincente sotto moltissimi punti di vista. Oltre ad avere un’impronta ecologica del 75% inferiore rispetto a una dieta con un consumo di carne giornaliero, gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione delle principali patologie non trasmissibili – tumori, malattie cardiovascolari e diabete di tipo 2 – e, non meno importante, evita la sofferenza di miliardi di animali ogni anno.

I più recenti dati della FAO ci dicono che 92,2 miliardi di animali vengono uccisi ogni anno per il consumo umano, perlopiù dopo una vita di sofferenze, rinchiusi in allevamenti intensivi, senza vedere la luce del sole e senza soddisfare i propri bisogni etologici. 

L’aumento della popolazione globale e il progressivo benessere economico hanno portato negli ultimi 50 anni a raddoppiare la produzione globale di carne. Scegliere un’alimentazione vegetale è una questione di giustizia nei confronti degli animali e delle future generazioni. 

Unisciti a MenoPerPiù

Vorresti portare MenoPerPiù anche nella tua realtà? Hai a cuore le sorti del Pianeta e vuoi contribuire concretamente nella lotta ai cambiamenti climatici? Rivolgiti al nostro team di esperti, e ti aiuteremo a rendere la tua mensa più vegetale, sostenibile e incredibilmente deliziosa.