Agnelli macellati senza stordimento, orrore in video

Scritto il 7 dicembre 2017

Ancora una volta un video girato in un macello mostra scene di orribile sofferenza e di violenza da parte degli operatori. Il video in questione, diffuso questa settimana da Animal Equality Italia, è stato filmato completamente con telecamere nascoste in un’azienda del viterbese.

Si tratta di un macello di agnelli, che ha operato fino a poco tempo fa e che non utilizzava alcuno stordimento degli animali. Gli animali venivano uccisi ancora pienamente coscienti.

Le scene sono terribili, difficili da guardare. Tanto quanto tutte le immagini che provengono da questi luoghi, in Italia come in ogni parte del mondo.

Guarda il video

 

Negli scorsi anni abbiamo diffuso anche noi immagini dai macelli di agnelli. E i nostri investigatori, che le hanno potute filmare sotto copertura, si sono trovati di fronte a scene strazianti di animali trascinati, appesi sui ganci, storditi, sgozzati e uccisi. Perfino di fronte ai loro simili.

Indagine di Essere Animali sulla macellazione degli agnelli

Il video di Animal Equality ha fatto scalpore anche per la violenza gratuita degli operatori, che prendono a calci gli animali, li lanciano, li strattonano o addirittura li gonfiano con un compressore quando sono ancora vivi. Ma anche togliendo questi gesti, punibili dalla legge, rimane un dato di fatto: produrre carne senza infliggere sofferenza agli animali è impossibile. E ogni indagine condotta in un macello lo conferma.

Così come un altro dato di fatto è che di questa violenza si può fare benissimo a meno. Si può stare in salute e felici con una dieta senza crudeltà. Scopri come su IoScelgoVeg.it