Miveg 2016, ancora una splendida esperienza

Scritto il 10 novembre 2016

Da ormai quattro anni il MiVeg porta a Milano decine di espositori di prodotti 100% vegetali e cruelty free, associazioni per i diritti animali e un fitto programma di convegni, workshop, mostre e spettacoli, riscuotendo un successo sempre maggiore.

 

Dalla prima edizione ad oggi, i numeri sono stati in costante ascesa anno dopo anno, in parallelo al tasso di gradimento tra tutti i partecipanti, che hanno apprezzato l’impegno nell’organizzazione e il programma sempre più ricco. Anche questa edizione, tenutasi il 5 e 6 novembre a Villa Arconati, ha rispettato in pieno questo trend, che è anche un segnale del costante aumento di interesse per la tematica.

 

Essere Animali e Vitadacani Onlus, le due associazioni organizzatrici, non nascondono l’entusiasmo per il risultato e in ascesa sulle precedenti edizioni, nonostante il maltempo abbia colpito l’intero fine settimana. Il pubblico ha risposto numeroso come non mai, inondando la splendida cornice di Villa Arconati di allegria e importanti spunti di riflessione.

 

stand essere animali miveg festival vegan milano

Lo stand di Essere Animali al Miveg

Per chi non c’era vogliamo dare alcuni numeri:

  • Oltre 70 gli stand tra associazioni ed espositori e diverse migliaia di visitatori accorsi da tutta la Lombardia e dalle regioni vicine (alcuni anche dal Centro-Sud).
  • I punti ristoro hanno fornito oltre 2.200 porzioni, alle quali si aggiungono circa 2.000 panini e altrettanti dolci.
  • L’area workshop è risultata sempre piena di pubblico, così come l’area conferenze, che ha avuto perfino punte di 200 persone.
  • 600 le pizze sfornate
  • 500 le persone trasportate dalla navetta e che quindi sono arrivate con i mezzi pubblici. Il servizio era stato messo a disposizione come incentivo a scegliere il treno, mezzo più ecosostenibile rispetto alle auto private.
  • Oltre 150 le persone che sabato sera hanno assistito allo spettacolo “La carne è debole”, di e con Giuseppe Lanino.

Successo anche per il coupon solidale, che permetteva con 1 euro di sostenere il lavoro dei volontari che ogni settimana preparano e servono pasti vegan ai senzatetto di Milano ed i migranti a Como. Sono stati venduti oltre 400 coupon, che consentiranno di offrire circa 800 pasti.

Nel complesso si conferma il dato, già riscontrato in precedenza, per cui soltanto una parte tra le migliaia di persone che hanno visitato il festival hanno già compiuto la scelta vegan. Per la maggior parte, il pubblico è composto da persone consapevoli,  interessate ad approfondire le tematiche presentate nel festival, curiose di assaggiare una cucina 100% cruelty free e approfondire la tematica dei diritti animali.

 

fetsival vegan milano miveg conferenze

Sala conferenze gremita pe ril dott. Luciano Proietti

 

Passione, determinazione e allegria: questo è lo spirito che sta alla base del grande successo del ‪MiVeg‬. Le migliaia di persone che hanno invaso l’idroscalo sono state contagiate da un’energia incredibile, che ci conferma di essere riusciti nell’intento di esprimere la ricchezza e la varietà del mondo vegan, divulgando un messaggio positivo di accoglienza, partecipazione e solidarietà verso gli animali e non solo.

 

Desideriamo ringraziare dal profondo del cuore tutti coloro che hanno reso possibile e speciale il ‪‎MiVeg 2016‬, due giorni bellissimi in cui ci siamo dimenticati per un po’ del mondo esterno e ci siamo cullati tra persone che condividono una fortissima voglia di cambiare.

 

Un grazie speciale va quindi ai volontari che hanno lavorato infaticabilmente con mille mansioni diverse , a relatrici e relatori  che hanno portato interessanti spunti e approfondimenti, alle associazioni presenti con il loro stand e il loro impegno quotidiano, agli espositori che hanno portato i loro prodotti etici, agli sponsor che ancora una volta hanno creduto in noi e in questo evento, a tutte le migliaia di persone che sono passate a trovarci e hanno reso vivo come non mai questi due giorni.

 

volontarie al lavoro al miveg festival vegan milano

Alcune volontarie durante l’assalto del pranzo

VUOI VEDERE TUTTE LE FOTO? GUARDA QUI