Il MEGALLEVAMENTO non si farà!

Scritto il 6 Luglio 2016
maiali_essereanimali

Sembra essere definitivamente calato il sipario sulla vicenda di Ceneselli, in provincia di Rovigo, dove pareva essere ormai vicina la realizzazione di un nuovo enorme allevamento che avrebbe potuto contenere fino a 30.000 maiali.

 

allevamento_maiali_essereanimali

Stefano Belacchi / Essere Animali

 

Secondo alcune indiscrezioni provenienti dalla Regione Veneto e riportate anche dalla stampa, la ditta Porcellino d’Oro di Cascone Luigi & C. avrebbe rinunciato definitivamente al progetto, dopo una lunga e agguerrita battaglia del Comitato Aria Pulita di Ceneselli.

 

Anche noi abbiamo contribuito a questa importante vittoria per gli animali, partecipando ad alcune assemblee pubbliche, mostrando le immagini delle nostre investigazioni, raccontando a centinaia di persone le condizioni di vita terribili degli animali negli allevamenti intensivi, affiancando il lavoro del Comitato, volto a dimostrare l’insostenibilità ambientale del progetto.

 

Riportiamo le belle parole del Comitato Aria Pulita di Ceneselli, che ricambiamo e ci uniamo nei ringraziamenti verso tutte le persone che hanno reso possibile il raggiungimento di questo risultato, che ha portato una Società già proprietaria di altri enormi allevamenti di maiali a Mantova, Verona e Ferrara, quest’ultimo già sotto accusa per insalubrità ambientale, a desistere dalla realizzazione di un nuovo progetto.

 

«Il Comitato Aria Pulita ringrazia ogni cittadino che ha manifestato la sua contrarietà alla nascita di un allevamento intensivo di animali nel nostro territorio. Vogliamo ringraziare in modo particolare l’associazione Essere Animali che, con la sua presenza nelle nostre assemblee pubbliche, ha contribuito a fare crescere la nostra coscienza e il nostro dovere civico, ci ha fatto scoprire forza e determinazione che non sapevamo di possedere, ha contribuito a sensibilizzare la popolazione sulla necessità di sostenerci economicamente e di affrancarci nel combattere questi allevamenti intensivi. La nostra vittoria, dimostra con certezza la potenza della forza inarrestabile della Voce del Popolo. Ci avete insegnato ad essere voce e non silenzio. Auguriamo a tutti noi che in futuro saggezza e responsabilità guidino chi si è preso il gravoso incarico di preservare la nostra salute e il nostro territorio da queste potenziali fabbriche di morte. Di nuovo ancora un sentito GRAZIE.» Sonia Simonati, Presidente del Comitato Aria Pulita

La storia

Nel giugno 2006 la Società Agricola Porcellino d’Oro di Cascone Luigi & C. ottenne dalla Regione Veneto parere favorevole alla realizzazione di un allevamento che avrebbe potuto contenere circa 30.000 maiali, un mega progetto il cui insediamento avrebbe interessato ben 4 Comuni: Ceneselli, Trecenta, Calto e Salara.
I lavori non partirono, tutto tacque per anni fino a ottobre 2015, quando la Società presenta alla Provincia di Rovigo richiesta di autorizzazione per un nuovo allevamento di 13.000 maiali.

Gran parte della popolazione locale, prima non informata, viene a conoscenza del progetto e sin da subito nascono perplessità e malumori per l’alto impatto ambientale dovuto alla concentrazione intensiva di migliaia di animali.
Alcuni cittadini si riuniscono nel Comitato Aria Pulita di Ceneselli che con assemblee pubbliche, manifestazioni e diffide ne contesta con forza la realizzazione.
Non passa giorno che i giornali locali non parlino della vicenda, l’attenzione è alta e la Provincia chiede chiarimenti sul progetto che la Società però non consegnerà mai.
Ma a gennaio 2016 un altro colpo di scena, la ‘Porcellino d’Oro’ ritorna sui suoi passi e conferma di voler realizzare il megallevamento di 30.000 maiali, di cui possiede già l’autorizzazione della Regione Veneto e che potrebbe quindi sorgere da un momento all’altro.

 

Ma le proteste continuano, il Comitato non si da per vinto e annuncia il ricorso straordinario al presidente della Repubblica, fino alla bella notizia di questi giorni, che testimonia che la determinazione e l’impegno per costruire un mondo migliore possono portare grandi risultati.

Il tuo 5+1000
salva gli animali

Sostieni a costo zero

Il tuo 5+1000
salva gli animali

investigazioni, denunce e campagne
Usa il CF 976 762 00153

Scopri come