Stop al trasporto di primati per la ricerca

Scritto il 23 aprile 2014

Stop al trasporto di primati per la ricerca

Sono 900.000 in Italia, più di 10 milioni in Europa e 120 milioni nel mondo gli animali che muoiono nei laboratori ogni anno. Per ricordare queste vittime il 24 aprile è stata istituita la Giornata mondiale per gli animali nei laboratori e in occasione di tale data molte sono le mobilitazioni che si susseguono in varie parti del mondo.

Gli animali uccisi nei centri di ricerca nascono in allevamenti specializzati. Ma non tutti. I macachi e i primati in genere non possono essere fatti riprodurre per più generazioni in cattività. Vengono così continuamente catturati in natura, strappati dalle loro foreste e dalle loro famiglie.

Solamente dalle Mauritius sono 10.000 i macachi esportati e spediti verso un futuro di prigionia e sofferenza. Tutti vengono trasportati all’interno di aerei AirFrance, l’ultima delle compagnie aeree internazionali ancora coinvolta in questa tratta e principale perno su cui ruota la sperimentazione di primati nel mondo.

In occasione di queste giornate di mobilitazione abbiamo deciso di appoggiare la campagna globale di boicottaggio e protesta contro AirFrance-KLM.

Le proteste e le pressioni intraprese negli ultimi anni sono riuscite a convincere le principali linee aeree a cessare il trasporto di primati o altri animali destinati alla vivisezione. Vogliamo che AirFrance segua l’esempio di AirChina, China Southern, United Airlines, Lufthansa, AirCanada e molte altre.

Riuscirci dipende anche da te. AIUTACI A FARE LA DIFFERENZA!

→ Diffondi il boicottaggio di AirFrance-KLM a tutte le persone che conosci

→ Manda adesso una mail alla dirigenza di AirFrance-KLM da questo form

[emailpetition id=”7″]

PER AVERE PIÙ INFORMAZIONI
essereanimali.org/sperimentazione-animale