Dopo la nostra indagine Pam Panorama non venderà più Foie Gras!

Scritto il 21 ottobre 2015
foie gras essere animali

A pochi giorni dalla diffusione dell’investigazione e dal lancio della campagna #ViaDagliScaffali arriva un primo importante risultato: la catena di supermercati Pam/Panorma ha annunciato che cesserà la vendita di foie gras!

«Pam Panorama aderisce alla campagna di sensibilizzazione Foie Gras – solo crudeltà, lanciata dall’associazione Essere Animali con lo scopo di fermare la distribuzione del foie gras all’interno di supermercati ed ipermercati. Nei 153 punti vendita diretti Pam Panorama (supermercati e superstore Pam, supermercati Pam local ed ipermercati Panorama) a partire dai prossimi giorni non sarà più in vendita il Foie Gras. Pam Panorama è la prima catena della grande distribuzione ad aver aderito alla campagna.»

Questa scelta di impegno è immediata, Pam Panorama entro breve tempo avrebbe proceduto al solito acquisto di Foie Gras in prossimità delle festività natalizie, periodo durante il quale si intensifica la vendita di questo cibo considerato di lusso. Ma la diffusione delle nostre immagini sui media nazionali e soprattutto il sostegno delle oltre 55.000 persone firmatarie della petizione hanno reso possibile sin da subito un cambiamento di politica dell’azienda. Già da quest’anno quindi, dentro i numerosi punti vendita Pam Panorama, non vi sarà più in vendita Foie Gras.

«Siamo molto orgogliosi della nostra scelta»afferma Michela Airoldi, Direttore Marketing di Pam Panorama«Abbiamo visionato il materiale mostratoci dall’associazione Essere Animali relativo al trattamento a cui sono sottoposte le oche per la produzione del Foie Gras e abbiamo preso la decisione, che stavamo già maturando da tempo, di cessare la distribuzione di questo prodotto nei nostri punti vendita. Siamo certi che anche i nostri clienti apprezzeranno questa scelta.»

Conad, Eataly, Bennet, Carrefour, Esselunga e Auchan continuano invece a distribuire questo prodotto, nonostante le documentate sofferenze inflitte agli animali.

Questo cibo, ottenuto con un processo chiamato gavage vietato in Italia e condannato dall’UE, è #SoloCrudeltà: 44 milioni di anatre e oche solo in Francia, paese leader nella produzione di Foie Gras, sono sottoposte ad alimentazione forzata, una pratica vietata in Italia e condannata dall’UE. Negli allevamenti in cui ci siamo infiltrati sono ancora utilizzate le gabbie individuali, illegali, dove gli animali vivono immobilizzati in uno spazio piccolissimo in cui non possono nemmeno aprire le ali, nutriti più volte al giorno con un lungo tubo metallico inserito direttamente nello stomaco.

Questa è tortura! Aiutaci a dire #ViaDagliScaffali

– Se ancora non l’hai fatto: FIRMA LA PETIZIONE per chiedere ai supermercati di cessare le vendite

Sostieni Essere Animali, contribuisci in prima persona a questi importanti risultati


sostienici foie